Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Celebrazione del matrimonio e regime patrimoniale dei coniugi

Matrimonio

Celebrazione del matrimonio presso le autorità di stato civile tanzaniane

Se vuoi sposarti in Tanzania devi presentare alle autorità di stato civile tanzaniane un certificato di nulla-osta al matrimonio rilasciato dalla nostra Ambasciata. Non sarà necessario effettuare le pubblicazioni di matrimonio che invece sono previste nel caso di matrimonio presso le autorità italiane.

Per chiedere il certificato di nulla-osta al matrimonio segui questi passi:

STEP 1 – Raccogli i seguenti documenti:

  • se sei iscritto all’Aire: compila il modulo di richiesta del certificato di nulla-osta al matrimonio
  • se non sei iscritto all’AIRE: compila il modulo e richiedi anche un certificato di stato libero al tuo Comune di residenza;
  • il tuo passaporto in corso di validità
  • la somma in contanti in scellini tanzaniani per pagare la tariffa consolare prevista per il rilascio del certificato. Per l’importo clicca qui.

STEP 2 – Appuntamento allo sportello

Scrivi un email alla Cancelleria consolare all’indirizzo: cons.dar@esteri.it per prendere un appuntamento per il rilascio del certificato di Nulla Osta al matrimonio.

Il giorno dell’appuntamento vieni allo sportello con i documenti indicati in STEP 1.

Attenzione!

La legge italiana prevede che se la donna che intende contrarre matrimonio e’ divorziata, il matrimonio può essere celebrato dopo 300 giorni dallo scioglimento, dall’annullamento o dalla cessazione degli effetti civili del precedente matrimonio. Ne consegue che il certificato di capacità matrimoniale può essere rilasciato solo se sono trascorsi 300 giorni dalla trascrizione e annotazione della sentenza di divorzio nel Comune Italiano.

Celebrazione del matrimonio nel Comune italiano o in Ambasciata

Se desideri sposarti dinanzi alle autorità italiane è necessario effettuare le pubblicazioni di matrimonio che sono previste dalla normativa italiana (articolo 51, comma 1, del DPR 3 novembre 2000, n. 396).

A chi ti devi rivolgere per effettuare le pubblicazioni di matrimonio:

  1. Se sei residente nella nostra Circoscrizione consolare e iscritto all’Aire ti devi rivolgere alla Cancelleria consolare.
  2. Se uno dei due nubendi risiede in Italia, la richiesta di pubblicazioni può essere presentata anche soltanto al Comune italiano di residenza che ci chiederà di effettuare le pubblicazioni in Ambasciata per la parte di nostra competenza.
  3. Se uno dei due nubendi risiede in un’altra Circoscrizione consolare, le pubblicazioni saranno effettuate in ciascuna Ambasciata o Consolato competente.

Per chiedere alla nostra Ambasciata di provvedere alle pubblicazioni di matrimonio segui questi passi:

STEP 1 – Raccogli i seguenti documenti:

Per il cittadino italiano:

  • certificato contestuale di cittadinanza, residenza e stato libero(autocertificabile con questo modulo);
  • copia del passaporto in corso di validità;
  • istanza pubblicazioni di matrimonio (clicca qui per il modulo).

Per il cittadino/a tanzaniano:

  • certificato di nascita
  • certificato di residenza recente
  • copia del passaporto in corso di validità.

Tutti i certificati tanzaniani devono essere legalizzati con Apostille rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri tanzaniano e debbono essere tradotti in italiano. Vai alla pagina cliccando qui.

STEP 2 – Appuntamento allo sportello

Scrivi un email alla Cancelleria consolare all’indirizzo: cons.dar@esteri.it per prendere un appuntamento per firmare il verbale delle pubblicazioni di matrimonio. Il giorno dell’appuntamento dovranno presentarsi entrambi i nubendi muniti dei documenti indicati in STEP 1.

Vi verrà chiesto di pagare l’imposta di bollo e la tassa per l’affissione delle pubblicazioni e per il rilascio del certificato di avvenuta pubblicazione di matrimonio (vedi tariffe consolari).

STEP 3 – Affissione dell’atto di pubblicazione

Le pubblicazioni matrimoniali saranno pubblicate sul sito web dell’Ambasciata alla pagina Pubblicazioni Albo consolare per un periodo di otto giorni consecutivi.

STEP 4 – Certificato di eseguite pubblicazioni

Il quarto giorno dalle compiute pubblicazioni la procedura si conclude con l’emissione del “certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio’’ che ha una validità di 180 giorni. Se decorre questo termine, per poter contrarre matrimonio occorrerà ripetere le pubblicazioni.

Scrivi un email a cons.dar@esteri.it per concordare la procedura da seguire dopo il rilascio del certificato di eseguite pubblicazioni di matrimonio.

Regime patrimoniale di comunione o separazione dei beni

In Tanzania la comunione patrimoniale tra i coniugi è la situazione standard, a meno di un’esplicita richiesta di separazione dei beni da parte degli interessati.

Allo stesso modo per la normativa italiana, se i coniugi vogliono adottare in Italia il regime patrimoniale di separazione dei beni devono sottoscrivere un atto notarile presso l’Ambasciata che sarà inviato in Italia per la registrazione presso il Comune di iscrizione A.I.R.E. o di residenza.

L’atto notarile può essere rogato al momento della richiesta di trascrizione dell’atto di matrimonio, oppure successivamente.

In entrambi i casi è necessario prendere un appuntamento a cui dovranno essere presenti entrambi i coniugi muniti del passaporto. Scrivi un email a: cons.dar@esteri.it

Attenzione! Il regime di separazione dei beni decorre dalla data dell’atto notarile sottoscritto in Ambasciata.