Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Avviso di Indagine Esplorativa

Ministero degli Affari Esteri
e della Cooperazione Internazionale
AMBASCIATA D’ITALIA A DAR ES SALAAM

AVVISO n.01 del 13 ottobre 2016

INDAGINE ESPLORATIVA FINALIZZATA ALL’ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’ACQUISTO DELL’IMMOBILE DI PROPRIETA’ DELLO STATO ITALIANO UBICATO A DAR ES SALAAM, HAILE SELASSIE ROAD PLOT 467 – MSASANI PENISOLA

Il Ministero italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (in seguito Ministero) ed l’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam promuovono un’indagine esplorativa rivolta a soggetti potenzialmente interessati all’acquisto di un immobile di proprietà dello Stato Italiano ubicato a Dar es Salaam, Haile Selassie Road Plot 467 – Msasani Penisola.
La proprieta’ e’ registrata a nome del Governo della Repubblica Italiana, Casella Postale 2106, Dar es Salaam con certificato di proprieta’ n.17670 e numero catastale 24787.
La proprieta’, per uso residenziale, ha pianta trapezoidale e misura 4.425 metri quadrati circa.

1. Destinatari
L’indagine è rivolta a Soggetti – persone fisiche o imprese, società, enti pubblici, ordini professionali, fondazioni, banche – che abbiano interesse all’acquisto dell’immobile in premessa.

2. Scopo
L’indagine è finalizzata ad avviare un confronto qualificato e costruttivo con tutti i Soggetti potenzialmente interessati all’acquisto dell’immobile in questione. Le manifestazioni d’interesse pervenute, con l’indicazione del prezzo al quale ci si dichiara disponibili ad acquistare l’immobile, non saranno in alcun modo vincolanti per il Ministero. I soggetti partecipanti non matureranno alcuna posizione di vantaggio, di prelazione o di altro tipo di diritto in relazione alle future scelte dell’Amministrazione. Non è prevista la formulazione di graduatorie di merito o l’attribuzione di singoli punteggi.

3. Informazioni e documentazione
Tutta la documentazione informativa a supporto della corretta presentazione della manifestazione di interesse è disponibile sul sito istituzionale www.ambdaressalaam.esteri.it ove sarà possibile consultare, per tutta la durata dell’iniziativa, il materiale e la documentazione relativa all’immobile.
Si allega una scheda dell’immobile: fotografie e breve descrizione dello stato di consistenza e delle condizioni, dati catastali, eventuali vincoli, parametri quantitativi e volumetrici (Allegato 1).

4. Sopralluogo
Al fine di consentire ai soggetti interessati una migliore formulazione della propria manifestazione d’interesse, è possibile effettuare un sopralluogo all’immobile, da svolgersi alla presenza di un incaricato dell’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam. Le visite dovranno essere richieste e concordate con il Responsabile del Procedimento o con un suo delegato. Il termine ultimo per l’invio delle richieste è fissato per il giorno 14 novembre 2016. Oltre tale termine non sarà possibile inviare richieste.

5. Modalità di effettuazione del sopralluogo
I soggetti interessati ad una visita dovranno prenotarsi attraverso l’invio di una mail al seguente indirizzo amm.dar@esteri.it. Ai fini del sopralluogo, ciascun soggetto interessato può indicare come partecipanti alla visita fino ad un massimo di 3 (tre) persone. Non è consentita l’indicazione di una stessa persona da parte di più soggetti interessati. Le persone incaricate di effettuare il sopralluogo devono essere munite di delega del soggetto interessato in carta semplice e provviste di un documento di riconoscimento in corso di validità. All’atto del sopralluogo i soggetti preposti al sopralluogo dovranno sottoscrivere una specifica liberatoria per l’accesso al sito.

6. Garanzie a corredo della manifestazione di interesse
La manifestazione d’interesse, con la relativa offerta, dovrà prevedere una validità non inferiore a 60 giorni solari e dovrà essere assistita da una garanzia provvisoria, pari al 10 per cento dell’importo offerto. La forma di tale garanzia potrà essere costituita da una polizza fideiussoria od assicurativa, o equivalente. È ammesso in alternativa il deposito di una cauzione, in apposito conto vincolato per il medesimo importo.

7. Utilizzo delle manifestazioni di interesse
Le proposte pervenute nell’ambito della presente iniziativa potranno fornire elementi di orientamento per il successivo percorso di alienazione del bene e, in tal senso, essere oggetto di approfondimento nelle forme che il Ministero e l’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam riterranno opportune ed adeguate in considerazione del raggiungimento delle finalità indicate.

8. Non vincolatività del presente avviso
Il presente avviso costituisce solo un invito a manifestare interesse attraverso la formulazione di un’offerta. La pubblicazione del presente avviso e la ricezione delle manifestazioni di interesse non comportano per il Ministero e l’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam alcun obbligo o impegno nei confronti dei soggetti interessati, né danno diritto a ricevere prestazioni di sorta da parte dello stesso, compreso il pagamento di commissioni di mediazione ed eventuali oneri di consulenza. La manifestazione di interesse non determina l’insorgenza di alcun titolo, diritto o interesse giuridicamente rilevante per pretendere la prosecuzione della procedura.

9. Trattamento dei dati personali. Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003.
Ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 30.06.2003 n. 196, “Codice in materia di protezione di dati personali” si informa che i dati raccolti sono trattati per finalità istituzionali, al fine di procedere all’espletamento della presente raccolta di manifestazione d’interesse. Il trattamento dei dati avverrà nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza, in applicazione di quanto disposto dal predetto D.Lgs. Il trattamento dei dati potrà essere effettuato sia manualmente sia attraverso l’ausilio di mezzi elettronici.

10. Modalità di presentazione della manifestazione di interesse
I soggetti che intendono manifestare il proprio interesse all’acquisto del bene immobile su riportato devono, a pena di esclusione, far pervenire la documentazione di cui ai successivi sub punti “A” e “B”, all’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam, Lugalo Road n.30, P.O.Box 2106 – a mezzo raccomandata o strumento analogo, ovvero consegna a mano, non più tardi delle ore 12,00 del giorno 14 novembre 2016, in plico chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, riportante la seguente dicitura: “AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA VENDITA DELL’IMMOBILE DELLO STATO ITALIANO UBICATO A DAR ES SALAAM, HAILE SELASSIE ROAD PLOT 467 – MSASANI PENISOLA”. L’Ambasciata d’Italia a Dar es Salaam è esonerata dalle responsabilità conseguenti ad eventuali ritardi postali.
Il plico dovrà contenere al proprio interno due separate buste, anch’esse chiuse, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, così contrassegnate:
A) “Busta A. Documentazione amministrativa”. Nella busta A andrà inserita una copia firmata della dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai fini della capacità a contrarre, con allegata fotocopia di documento di identità di chi sottoscrive (Allegato 2).
B) “Busta B. Manifestazione di interesse con offerta e garanzia”. Nella busta B andrà inserita copia firmata della “manifestazione di interesse” (Allegato 3), con indicazione del prezzo. Nella stessa busta andrà, inoltre, inserito un documento comprovante la garanzia prestata (vedi punto 6), in originale o in copia conforme all’originale. Ai fini della sottoscrizione si tiene conto della fotocopia di cui al punto precedente.

11. Chiarimenti
Eventuali chiarimenti potranno essere richiesti entro il 7 novembre 2016 al seguente indirizzo di posta elettronica amm.dar@esteri.it. Le risposte verranno pubblicate sul sito web, in allegato all’avviso, in forma anonima, prima della scadenza del termine.

La presente procedura è regolata dalla legge italiana, l’eventuale passaggio di proprietà del bene è disciplinato dalla legge tanzana locale. Il Responsabile del procedimento è il Sig. Concetto Cocuzza.

L’Ambasciatore d’Italia
Roberto Mengoni